BILBO RESTERA' SENZA VOCE? (AGGIORNATO IL 4/7/2014)

AGGIORNAMENTO DEL 4/7/2014

Lo sciopero dei doppiatori, partito il 12 giugno scorso, terminato il 2 luglio e successivamente prorogato è stato momentaneamente sospeso.

Ce ne ha dato notizia Bruno Conti (voce del nano Dwalin interpretato Graham McTavish ne la trilogia cinematografica de Lo Hobbit), che è stato ospite a Quelli di Radio Brea il 19 giugno scorso. Conti ci ha inoltre gentilmente comunicato che sarà in sala, per doppiare le sue scene dell’edizione estesa de La Desolazione di Smaug il 10 luglio prossimo.

L’Associazione Sentieri Tolkieniani e Quelli di Radio Brea ovviamente ringraziano il signor Conti per averci contattato per comunicarci la notizia, che, a scanso di ulteriori colpi di scena, renderà l’attesa dell’uscita del film in home video, più distesa per i fan.

AGGIORNAMENTO DEL 17/6/2014

Rettifichiamo parzialmente quanto scritto precedentemente. Il doppiaggio de Lo Hobbit – La Desolazione di Smaug Edizione Estesa non è stata terminato, ripeto NON E’ STATA TERMINATO.

 

Le nostre fonti ci hanno confermato, nelle date già indicate che tutto il lungo lavoro di traduzione e adattamento delle scene aggiuntive era stato completato per metà Maggio scorso, come confermatoci dal direttore Vairano durante la sua permanenza a Sentieri Tolkieniani 2014.

 

Pare che (a questo punto il condizionale è d’obbligo) diverse righe, probabilmente le meno importanti o quelle dei doppiatori che avevano limitata disponibilità per i turni di Giugno, fossero già state incise.

Il grosso del lavoro era previsto per Maggio (l’anno scorso il lavoro fu terminato intorno il 31 dello stesso mese), poi spostato, pensiamo un paio di volte, proprio nel cuore dello sciopero (partito il 12 giugno scorso). Edoardo Stoppacciaro (Ori) ad esempio sarebbe dovuto essere in sala proprio oggi per pochissime righe, forse proprio, secondo il progetto iniziale, per terminare la lavorazione.

 

Pare comunque che la cosa non debba portare a ritardi particolari o alla addirittura tanto temuta decisione di includere solo i sottotitoli alle scene aggiuntive.

 

Di sicuro, lo sciopero avrà parecchio portato scompiglio nelle lavorazioni di quasi tutte le case di produzione.

 

 

Nei prossimi giorni cercheremo di informarci, magari proprio durante l’intervista in diretta di Giovedì sera alle 21:00 con Fabrizio Pucci (Thorin Scudodiquercia) su RADIO BREA

.

 

 

Quel che è certo, che Sentieri Tolkieniani, così come le altre realtà che si occupano di tenere informati i fan si adopereranno per far sì che arrivino sempre notizie fresche e attendibili, il tutto nel rispetto del lavoro altrui (non solo quello dei doppiatori).

 

 

muccino
Il regista Gabriele Muccino

Come se non bastasse la recente polemica scoppiata tramite social network tra il “Wonder Boy” Gabriele Muccino, regista di comprovata fama mondiale, dove solo la sfortuna non gli ha permesso di mettere le mani su almeno 10 Oscar (Academy Awards se siete mucciniani DOC) e i doppiatori italiani, rei di aver abbassato il livello di un capolavoro come Alla Ricerca della Felicità (leggetevi il post a questo link), ecco che arriva un’altra sconcertante notizia che farà felici Muccino e gli altri “veri artisti” della celluloide italica: i doppiatori italiani entrano in sciopero a causa del mancato rinnovo del contratto di categoria scaduto ormai da quasi quattro anni. L’agitazione si protrarrà fino al 2 Luglio prossimo.

La notizia come potete immaginare ha gettato nel panico tutta la popolazione tolkieniana che ha visto un pericolo imminente ben più terribile del drago Smaug stesso in persona.

Tra i blog e social si è presto sparsa infatti la notizia, tra novelli nani e prosperose elfe intenti a strapparsi barbe e capelli, che la versione estesa de Lo Hobbit – La Desolazione di Smaug potesse non vedere la luce il prossimo autunnoa causa di tale sciopero.

Preoccupazione rivelatasi inutile comunque, nessuno correrà il rischio di poterlo vedere solo in lingua originale e perdipiù in compagnia di Muccino, perché il film sarebbe già stato doppiato e lavorato a livello audio addirittura tra il mese di aprile e maggio, così come l’imminente trailer de La Battaglia delle Cinque Armate sugli schermi dal prossimo Dicembre.

Bilbo quindi non rimarrà senza voce, gli altri sì, per lo meno fino al 2 Luglio.

Nell’attesa come da suggerimento della bravissima Selvaggia Lucarelli (tanto di cappello), andatevi a leggere Asimov in lingua originale se pensate di essere considerati capre dal miglior regista del nostro “Belpaese”.

Ulteriori notizie in merito allo sciopero dei doppiatori e al doppiaggio della versione estesa de La Desolazione di Smaug potrete averle Giovedì 19 Giugno alle 21:00 ascoltando Radio Brea, la nostra webradio: ai suoi microfoni interverrà il grande Fabrizio Pucci, voce di Thorin, legittimo re sotto la montagna.

pucci
Fabrizio Pucci, voce di Thorin Scudodiquercia

 

Andrea Giliberto

Infermiere di professione, Andrea è l'attuale presidente dell'Associazione Sentieri Tolkieniani, nonchè una delle voci di Radio Brea. Appassionato di videogame, musica metal e serie tv, passa il tempo libero esplorando Skyrim, ascoltando Nightwish e sognando di razziare con Ragnarr Loðbrók.

Andrea Giliberto has 59 posts and counting. See all posts by Andrea Giliberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: