Loading...

Mostre ed Eventi

Piero Crida: l'Arte di illustrare J.R.R. Tolkien

La Mostra si articola in un percorso ragionato che accompagna il visitatore/lettore alla scoperta dell’opera di Piero Crida grazie alle linee, i colori e le ombre grazie alle quali l’artista è riuscito a dare forma alle parole diJ.R.R. Tolkien.

Il visitatore/lettore potrà così ammirare le tavole originali utilizzate da Rusconi, dal 1970 al 1990, per le copertine dei libri di J.R.R. Tolkien ma anche scoprire le prime versioni mai utilizzate, gli studi, i lavori preparatori che a distanza di anni mostrano l’attenzione e la grandezza di Piero Crida, il più importante illustratore delle opere di Tolkien in Italia.

La Mostra completa presenta circa quaranta tavole, quasi tutte ad acquerello e alcune a matita e china, di differente formato dalle 80×60, le più grandi, fino alle 30×40 della più piccola. Per la prima volta in assoluto, si potranno ammirare le tavole originali utilizzate da Rusconi per le copertine dei libri di Tolkien La Compagnia dell’Anello, Le Due Torri e Il Ritorno del Re (1974), Il Silmarillion (1978), la Realtà in Trasparenza. Lettere 1914-1973 (1990) e per l’interno di Albero e Foglia (1976). Inoltre, a rendere unica l’esposizione, le prime tavole realizzate da Crida per Il Signore degli Anelli (1970 e 1977), La Compagnia dell’Anello, Le Due Torri e Il Ritorno del Re (1974) e il suo cofanetto, Le avventure di Tom Bombadil (1978) e Racconti incompiuti (1986) e poi non utilizzate da Rusconi. A queste si uniscono due tavole particolari che con Tolkien hanno un legame, i disegni che Crida realizzò per le copertine del libro di George MaCdonald, Phantastes, pubblicato da Rusconi con il titolo Anodos (1977) e Le fate nell’ombra (1990).

A completare la già meravigliosa collezione, alcuni studi in acquerello degli anni Ottanta che portarono poi alla realizzazione delle copertine per i Racconti perduti (1987), Racconti ritrovati (1986), la Realtà in Trasparenza. Lettere 1914-1973 (1990), e acquerelli tolkieniani realizzati da Crida tra il 2014 e il 2015.

Ad accompagnare il percorso, anche un’esposizione con i libri illustrati da Piero Crida per Rusconi e curata da Tolkieniano Collection.

La Mostra, in ogni tappa, sarà arricchita dall’incontro con Piero Crida, che parlerà della sua esperienza e terrà una sessione firme – per chi vorrà farsi firmare la propria copia con la copertina disegnata dall’artista – uno sulla storia editoriale tolkieniana che nel 2015 celebra il 45° Anniversario della pubblicazione del Signore degli Anelliin volume unico e, alternandosi, incontri con studiosi italiani dell’opera di J.R.R. Tolkien.

QUI, immagini inedite di alcune opere che troverete esposte.

 

Draghi e Magici Anelli
mostra di illustrazione fantasy di Emanuele Manfredi

Emanuele Manfredi porterà a Sentieri Tolkieniani 2015 la sua mostra dal titolo Draghi e Magici Anelli, che farà tappa anche presso la Hobbiton di Trani nei giorni 12 e 13 Settembre. Qui di seguito un breve video teaser su alcune delle tavole che potrete ammirare dal vivo a Torre Pellice!

Logo Janavel_trasp

Il gruppo musicale Lou Janavel nasce a fine del 2009 con il debutto presso il Santuario di San Costanzo al Monte nel Comune di Villar San Costanzo (Cuneo) distinguendosi sin da subito per la personalità e la volontà di portare avanti tradizione, danze occitane e musica folk.

Scopo del gruppo è di mantenere viva la tradizione musicale delle vallate occitane grazie all’entusiasmo ed alla voglia di suonare insieme. Il gruppo, composto da amici uniti dalla medesima passione per la musica occitana utilizza strumenti tradizionali quali l’organetto diatonico (semitoun), la ghironda (viulo), la fisarmonica, abbinata alle percussioni (batteria), mantenendo una musica ritmica e vivace senza l’utilizzo di basi musicali nè di strumenti elettrici.

I Lou Janavel si esibiranno Sabato 26 Settembre a partire dalle ore 21:15 in piazza Muston, per festeggiare con loro il compleanno di Bilbo Baggins!