Buon compleanno Bilbo e Frodo

22 settembre, l’inizio di due grandi viaggi, due grandi persone, capaci di svolgere completamente il nostro mondo. 

Da una parte Bilbo Baggins, lo zio racconta storie, che ricorda quel viaggio compiuto con strani compagni: 13 nani e uno stregone, il suo ruolo di scassinatore… viaggio che lo ha condotto ad uscire fuori dalle proprie idee ristrette su di sè e sul mondo.

Bilbo sta per compiere 111 anni, probabilmente sta per entrare nel guinness dei primati degli hobbit per la longevità, e decide di fare una festa. Bisogna pensare che la festa hobbit è come se fosse una festa popolare che se inviti metà della popolazione l’altra metà viene per sentito dire. Bilbo lo sa, ma lui invita la metà della popolazione e, di fatto, l’altra si prepara comunque ad una festa lungo attesa. 

Bilbo li saluta tutti, li ringrazia tutti, li accetta tutti… Tutti portano un regalo per Bilbo, tutti fanno qualcosa per lui. Bilbo, dal suo canto, ha un’immensa sorpresa per loro, la più grande sorpresa che nessuno si potrebbe aspettare… li ringrazia tutti e scompare nel nulla, svanisce in un istante, un battito di ciglio prima c’era, un attimo dopo non c’è più, meglio di Houdini 

Bilbo così festeggia il 111 compleanno, scomparendo e lasciando in eredità a suo nipote un grande e inestimabile tesoro: casa Baggins. Anzi, forse forse, c’è qualcosa di più della casa. C’è un viaggio, e non è viaggio last-minute in regalo della compagnia aerea hobbit-airlines, è un viaggio per la vita e per la morte, non soltanto sua, ma di tutto il mondo.  

Dall’altra parte c’è Frodo Baggins, nipote di Bilbo, che riceve da Bilbo tutto, perché suo zio scompare e lascia la Contea, l’inizio della sua avventura, quelle che suo zio raccontava … ma sarà ben diversa, ben più impegnativa e sofferta. ora inizia a lui gestire Casa Baggins ma c’è qualcosa che gli fa dire: “c’è qualcosa in più in questa casa”, questa provocazione viene risposta con il supporto di uno stregone, lo stesso stregone che aiutato Bilbo a uscire dalla sua comoda ma angusta dimensione

Tutto perché Bilbo in quella strana caverna aveva trovato (o forse rubato?) uno strano anello, anello che si scoprirà essere l’Unico Anello… 

Beh che dire? I compleanni sono sempre dei momenti in cui tutto cambia e forse anche noi, quando abbiamo compiuto gli anni ci sono stati regalati i libri che ci hanno aiutato ad uscire dai nostri limitati orizzonti per lanciarci in una grande avventura.

Luca Arrighini

Appassionato del mondo fantasy, di informatica (nel campo della programmazione) fin dalla sua adolescenza. Luke è una della voci di Radio Brea

Luca Arrighini has 2 posts and counting. See all posts by Luca Arrighini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: