#SaveMiddleEarth: il Viaggio dalla Contea in Abruzzo è cominciato!

Da qualche mese abbiamo imparato a conoscere Nicolas Gentile, lo Hobbit abruzzese con un progetto tanto ambizioso quanto stupendo: costruire la Contea di Tolkien proprio nel cuore dell’Abruzzo. Pasticciere a Bucchianico (CH), è amante della natura e di tutto ciò che è fantasy, dai romanzi ai film, dai giochi di ruolo alle rievocazioni e ai cosplay. Ha sempre adorato leggere le opere di Tolkien, ma il suo sogno è molto più grande: poter vivere in prima persona le avventure descritte ne “Lo Hobbit” e ne “Il Signore degli Anelli”.

 

Un viaggio inaspettato

In attesa di poter cominciare i lavori per costruire la “Contea Gentile”, Nicolas ha deciso di far conoscere il suo progetto con un’avventura degna degli eroi della Terra di Mezzo: un viaggio a piedi da venerdì 27 agosto a sabato 2 settembre, partendo da Bucchianico (CH), il paese dove sorgerà la contea, fino al Vesuvio, scelto come un ideale Monte Fato in cui gettare l’Anello di Sauron!
Mentre nell’opera originale l’Unico Anello veniva distrutto il 25 marzo, i nostri nove avventurieri raggiungeranno la loro meta il 2 settembre, una data altrettanto simbolica per tutti gli appassionati di Tolkien, ovvero l’anniversario della morte del professore, avvenuta nel 1973.

Ovviamente, in questa avventura Nicolas non è solo: con lui viaggiano altri otto compagni, proprio come nel romanzo di Tolkien. Uno di loro è l’amico Davide, mentre gli altri sette sono stati sorteggiati casualmente dopo essersi candidati online.

Il viaggio non sarà identico a quello compiuto da Frodo e dagli altri protagonisti, e non potrà ovviamente seguire le stesse vicende. Non ci saranno tormente di neve sul Caradhras, un pericoloso Balrog nelle profondità del Gran Sasso o giganteschi Olifanti pronti ad assediare una città. Al contrario, Nicolas e i suoi amici attraverseranno moltissime meraviglie naturali e architettoniche:

  • Campo Imperatore, una piana abruzzese usata spesso anche come set per film western. Forse il luogo più simile a Rohan che possiate mai visitare!
  • Il castello di Roccascalegna, arroccato su una grande roccia, non potrà non ricordarvi la città di Minas Tirith e la sua cittadella sulla cima
  • Il bosco di Sant’Antonio, antica faggeta dove forse vive ancora qualche Ent

E ancora il castello di Palena, gli Appennini e Pompei per arrivare fino al Vesuvio. Percorreranno ben trenta chilometri al giorno, mangiando e dormendo all’aperto, seguiti da un medico e da un fotografo per documentare l’esperienza.

Roccascalegna

#SaveMiddleEarth

Il viaggio della nostra “Fellowship” italiana ha più di un significato.

Il primo è sicuramente quello di poter vivere in prima persona un’esperienza indimenticabile, immedesimandosi nei protagonisti descritti da Tolkien e rievocando le loro frasi e le loro azioni che hanno reso “The Lord of the Rings” un capolavoro.
Tanti appassionati di Tolkien hanno cominciato a leggere le sue opere molto tempo fa e sono passati ormai vent’anni da quando uscì il primo capitolo della saga al cinema. Eppure, nonostante ci si possa immergere in un mondo meraviglioso, quelle storie purtroppo restano solo opere di fantasia, di finzione. Da qui il desiderio di Nicolas: non limitarsi più a guardare i film o a leggere i libri, ma farne parte, creando una vera Contea hobbit e vivendo le avventure dentro essa. La nostra stessa Italia è una Terra di Mezzo, fatta di fortezze antiche, foreste da scoprire, montagne altissime: una storia e una natura tali da far invidia al mondo intero!

Il secondo messaggio che Nicolas vuole dare è altrettanto importante: abbiamo costruito un mondo fatto di competizione, di accumulazione fine a se stessa, di consumo sfrenato e di sfruttamento delle risorse, spesso a danno della natura che ci circonda. Attraversare questi luoghi non è soltanto un divertimento o una passeggiata in compagnia: significa mostrare a tutti, anche attraverso i canali più seguiti da ragazzi e ragazze come le storie Instagram e Facebook, quante bellezze storiche e naturali ci circondano, molto spesso senza che ce ne accorgiamo, e quanto sia fondamentale preservarle e rispettarle.

“C’è del buono in questo mondo” diceva Sam per risollevare il suo amico Frodo, “è giusto combattere per esso”. Dopo i mesi che abbiamo dovuto trascorrere, e con le circostanze critiche che ancora colpiscono il nostro Paese e altre parti del mondo, Nicolas ci infonde una forza da vero Hobbit: “coraggio e speranza possono tornare nelle nostre vite!”.

Il Vesuvio, meta finale del viaggio

 

La “Contea Gentile”

Il nome sarà proprio questo, preso dal cognome del suo ideatore: un ambiente che rievocherà in tutto e per tutto la Contea degli Hobbit descritta dal professore nei suoi romanzi, con le case sotto le collinette, le porte tonde e colorate, la grande casa hobbit al centro e, ovviamente, tanta natura. Eppure non sarà un luogo “finto”, un’area bella solo esteticamente, come può essere quella ricostruita in Nuova Zelanda come location per le trilogie cinematografiche di Peter Jackson. Al contrario, la “Contea Gentile” potrà essere realmente vissuta da tutti noi, con uno spirito Hobbit, una semplicità fatta di incontri, amicizie, buon cibo, feste, musica, giochi ed escursioni nelle meraviglie naturalistiche dell’Abruzzo che, come sostiene sempre Nicolas, è una vera e propria Terra di Mezzo!

Tuttavia per realizzare questo sogno e per poter costruire la Contea nel migliore dei modi, Nicolas sa di dover affrontare una realtà fatta di burocrazia, tasse, materiali… insomma, una serie di costi da sostenere per poter dare vita a questo progetto. Per fortuna il nostro hobbit abruzzese sa essere anche molto pragmatico, e ha pensato a un’iniziativa a cui possiamo partecipare tutti. A settembre partirà infatti un crowdfunding, una raccolta fondi a cui si potrà partecipare con una donazione libera. Gli importi delle donazioni saranno divisi a scaglioni e a ognuno corrisponderà un premio, in base alla generosità dimostrata. La buona riuscita della raccolta fondi online dipenderà ovviamente anche dal numero di persone che vi parteciperanno, e per questo Nicolas ha deciso di far conoscere il progetto al maggior numero possibile di fan. Per farlo ha pensato a due eventi: uno è il viaggio della Compagnia che vi abbiamo descritto, mentre il secondo si terrà a Bucchianico sabato 18 settembre per festeggiare compleanno di Bilbo (che nel romanzo di Tolkien è il 22 settembre).

Vi si potrà partecipare solo il dresscode appropriato vestiti da veri hobbit e ci saranno balli, giochi, musica dal vivo e, è quasi superfluo ricordarlo, tantissimo cibo, birra e arrosticini abruzzesi. Insomma, una vera e propria festa hobbit, fatta di gesti semplici e allo stesso tempo straordinari.

Ora non ci resta che accompagnare i nostri avventurieri in questo cammino attraverso la nostra Terra di Mezzo verso il Monte Fato.


Potete seguirli tramite i nostri canali social e quelli di Nicolas:

Sempre al grido “per la Contea!” e “save Middle Earth!”, buon viaggio ragazzi!

2 thoughts on “#SaveMiddleEarth: il Viaggio dalla Contea in Abruzzo è cominciato!

  • Agosto 27, 2021 in 3:07 pm
    Permalink

    Bilbo non festeggia il compleanno il 18 settembre,bensì il 22!

    Rispondi
    • Agosto 27, 2021 in 3:19 pm
      Permalink

      Hai ragione, mi riferivo all’evento in Abruzzo ma la frase poteva confondere. Ho corretto con entrambe le date, grazie!
      Gabriele

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.