The Lord of the Rings on Prime: nuovi musicisti… e vecchi amici!

Pierluigi Cuccitto

La campagna di promozione autunnale per The lord of the Rings on Prime si avvicina, e l’attesa si fa sempre più frenetica. In attesa di sapere il titolo della serie o di gustarci qualche nuova immagine promozionale due giorni fa il web è stato scosso da una notizia molto attesa, che circolava come domanda da parecchio tempo: chi si occuperà del comparto sonoro della serie ?

Ebbene, Amazon non ha rilasciato ancora comunicati ufficiali, ma le tre fonti più autorevoli riguardo alla serie- Deadline, The Onering.net e Fellowship of Fans- hanno lanciato la medesima notizia: Howard Shore, l’indimenticato compositore delle musiche delle trilogie jacksoniane, è pronto a tornare ad occuparsi delle musiche!

Shore, che era già stato contattato da Amazon nel 2020, rivela il canale Youtube Fellowship of Fans, ma in qualità di consulente, ora è pronto a firmare un vero e proprio contratto e ad occuparsi del comparto sonoro. Una bellissima notizia, che tutti i fan della Terra di Mezzo aspettavano da tempo, perchè era ed è importante costruire una pur minima continuità tra la serie e i lavori di Jackson, dato che alcuni temi- pensiamo a Sauron e all’Anello- legano senza dubbio i tre progetti visivi e sonori. 

Ma le notizie non finiscono qui. Ricorderete che Fellowship, quando venne ospite a Radio Brea, sostenne che una delle ipotesi più probabili sarebbe stata la presenza, accanto a Shore, di un altro compositore di livello. 

Ebbene, ora il canale Youtube rivela che Shore sarà affiancato da un altro musicista molto conosciuto, Beary Mc Creary, autore di lavori notissimi e di grande qualità. Il compositore statunitense, infatti, ha composto le musiche di serie tv come The Walking Dead, Black Sails, Outlander, Battlestar Galactica e il gioco God of War. 

Insomma, una scelta, questa, che conferma come Amazon voglia fare davvero le cose in grande. Un’accoppiata di compositori che mescola l’esperienza di Shore, che conosce bene la Terra di Mezzo, con l’inventiva e la novità di McCreary, che andrà sicuramente ad aggiungere nuove sonorità al mondo di Arda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.