Nei meandri di The “Rings of Power”: 10 domande a Fellowship of Fans

Sono passati quasi due mesi dall’uscita del teaser trailer di The Rings of Power, e la primavera sta iniziando a portare con se la voglia di novità inerenti al mastodontico progetto degli studios. La situazione attuale, dal punto di vista del marketing, potremmo riassumerla come “Il respiro profondo prima del balzo”: celebre frase enunciata da Gandalf a Peregrino poco prima dell’assedio di Gondor. Amazon sta infatti attendendo il giusto momento per scuotere nuovamente il mondo televisivo, e per mostrare con maggior forza la portata del suo lavoro. 

Nel frattempo, noi di Terra di Mezzo Italia e Sentieri Tolkieniani abbiamo avuto modo di realizzare una bella intervista alla prima fonte mondiale riguardante lo show: Fellowship of Fans. Ormai nostri collaboratori ed amici, il gruppo di content creators internazionali ha risposto ad alcune delle nostre domande sulla serie, cercando di chiarire alcuni dubbi riguardo al progetto. 

 

10 domande a Fellowship of Fans

Quando pensate che vedremo il trailer ufficiale della serie?
FoF: “Penso che vedremo il trailer fra Giugno e Luglio, giusto pochi mesi prima del lancio.”

Il personaggio di Adar sta destando molta preoccupazione nel fandom, a causa della sua origine: potete dirci di più?
FoF: “Il personaggio di Adar rappresenta un concetto nuovo di zecca ideato da Amazon. Non sappiamo ancora se stiano effettivamente usando un personaggio scritto da Tolkien, ma la caratteristica legata al personaggio è che la sua mutazione lo renderà un elfo corrotto. Per capire bene la situazione attorno a lui non ci resta che attendere.”

Inizieremo a vedere la forgiatura degli anelli già dalla prima stagione? 
FoF: “La serie si chiama “The Rings of Power”, quindi ad un certo punto vedremo necessariamente la forgiatura degli anelli, ma non sappiamo ancora se questo avverrà già dalla prima stagione o inizierà direttamente dalla seconda. Sicuramente ci sono delle concrete possibilità di vedere qualche anello forgiato già nella prima stagione…avrebbe senso.”

Ci sono attori o registi che non sono ancora stati rivelati?
FoF: “A questo punto penso che sia altamente improbabile. noi di Fellowship of Fans non abbiamo sentito parlare di nessun altro attore o regista per la serie, e Hollywood Reporter stesso ha menzionato nel suo articolo sul casting che le selezioni per la prima stagione erano in via di completamento. Pare che non ci sia nessun segreto in questo senso, ma potrei facilmente sbagliarmi.”

Pensi che la serie si avvicinerà più a Lo Hobbit o al Signore degli Anelli?
FoF: “Penso si possa affermare con assoluta certezza che i fan hanno sempre preferito il Signore degli Anelli a Lo Hobbit. Amazon si sforzerà di avvicinare il suo prodotto alla prima trilogia di Jackson, specialmente sugli effetti pratici. Sappiamo ormai da tempo che per gli orchi verranno utilizzati gli effetti prostetici, esattamente come in LOTR, e gli showrunners stessi hanno dichiarato, negli articoli di Vanity Fair, di essersi molto concentrati sugli effetti pratici. Amazon vuole evitare quanto successo ne Lo Hobbit, visto che la maggior parte del fandom ha lamentato un eccessivo uso della CGI.”

Quante battaglie vedremo nella prima stagione?
FoF: “Alcune battaglie le abbiamo già rivelate attraverso i nostri leak: si tratta di conflitti fra numenoreani e orchi che avranno luogo nella prima stagione. Per uno show da un miliardo di dollari avrai sempre in programma battaglie e scene d’azione, quindi ce ne sarebbero molte a prescindere. Sono sicuro che i fan si divertiranno molto in questa prima stagione.” 

Molti fan sono rimasti delusi dal teaser trailer, in quanto considerato privo di epicità. Pensi che lo show raggiungerà il livello delle trilogie jacksoniane da quel punto di vista?
FoF: “Capisco perfettamente le lamentele dei fan sul trailer, e in parte sono d’accordo sul fatto che il trailer non sia stato cosi epico. Tuttavia abbiamo visto un solo minuto e non penso che in un lasso cosi stretto di tempo tu possa abituarti a ciò che vedi. Abbiamo avuto delle scene molto interessanti, come Numenor, Gil-Galad, il Lindon ed alcune scene di Khazad Dum. Nel complesso, penso sia difficile capire la potenza effettiva dello show cosi tanti mesi prima dell’uscita, ma certamente già dal primo episodio avremo un’idea chiara delle sue reali potenzialità.”

Potete confermare con certezza la presenza Howard Shore e Bear McCreary nel progetto?
FoF: “Noi di Fellowship of Fans possiamo confermare che Howard Shore e Bear McCreary stanno entrambi lavorando come compositori della serie.”

La fotografia mostrata nel teaser è parsa differente rispetto alla prima immagine della serie (Valinor e la città di Tirion). Che tipo di fotografia andremo ad ammirare nella serie?
FoF: “L’inquadratura di Tirion che abbiamo visto è ampia e a sfondo fisso, quindi apparirà sempre eccelsa e pulita da un punto di vista qualitativo. Poi parliamo di un’immagine promozionale a tutti gli effetti, e c’è stato ovviamente un grande lavoro dietro. Nel trailer abbiamo visto diverse scene di movimento, e questo spesso non ti permette di ammirare la qualità della fotografia, ma in alcuni fotogrammi si è già notata la bellezza e la qualità tecnica del progetto. Numenor e la foresta del Lindon sono bellissime, e l’immagine di Tirion andrebbe paragonata a quelle.”

In tutta sincerità, pensi che questo show sarà in grado di soddisfare i fan?
FoF: “Questa è una domanda la cui risposta dipende molto dal pubblico alla quale ti riferisci. Penso che i fan medi del fantasy e del mondo televisivo rimarranno sbalorditi dai paesaggi, le razze, le battaglie ed i personaggi che vedranno. Sono sicuro che il budget e la potente produzione che c’è dietro renderanno il prodotto un qualcosa di grandioso ed apprezzabile potenzialmente da tutti i fan. Ovviamente i più legati agli scritti avranno bisogno di adattarsi ad alcuni cambiamenti, ed è un qualcosa di inevitabile, visto che gli adattamenti portano sempre a delle scelte che si discostano dalla letteralità dei testi. Se lo show riuscirà ad incarnare lo spirito Tolkieniano e le atmosfere saranno quelle della Terra di Mezzo, il pubblico lo apprezzerà e ne rimarrà soddisfatto.”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.